27 maggio 2007

Che delusione capitano!!!

In compagnia di altri dieci prodi della “Compagnia della Braga” sono andato a vedere Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo, prima di proseguire vorrei ringraziarli tutti per nome: Gepo, Dade e Dadino, Alessiuccio, Elena, Laura, Raffaella, Silvia (4 donne, incredibile!!!), Niko e per finire Mastro Pipaio. Devo ringraziarli perché li ho trascinati a vedere un film INUTILE!!! Tutta colpa di Robert Zemeckis che, nel lontano 1989, inaugurò la moda delle trilogie a puntate, da allora non si può più girare un film con scritto la parola fine al termine della pellicola; non si può più neanche girare un film che duri due ore (questo rasenta le tre)… PERCHÉ???
PERCHÉ SONO DEI VIGLIACCHI!!!
Hanno paura di fare pellicole che non prevedano sequel, è molto più facile e redditizio spalmare su tre film quello che una volta sarebbe bastato per farne uno di novanta minuti. Quello che mi fa incazzare è che cercano di serializzare tutto, come se il cinema dovesse adeguarsi al modello televisivo, dove ci sono soap opera che durano da quarant’anni.
Ci sono sempre stati i sequel, il pubblico si è sempre affezionato ai personaggi che incarnavano eroi senza macchia e senza paura ma tutto era fatto con rispetto!!! Non c’erano film di tre ore lasciati a metà e ripresi un anno dopo senza minimamente prevedere una sorta di flashback, trattando il pubblico pagante del cinema a pesci in faccia!!! Io ho visto i precedenti episodi de I pirati dei caraibi e ho fatto una fatica terribile a seguire la trama del terzo capitolo, regista e sceneggiatori davano per scontato che avessimo rivisto
Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma il giorno prima, sono partiti come una puntata di Beautiful.
Forse non avete capito che Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo non mi è piaciuto molto, nonostante gli effetti speciali veramente strabilianti, il film è un’accozzaglia di scene cucite insieme senza una vera logica. C’è un momento durante lo spettacolo dove uno della ciurma si chiede: “Ma tu pensi che ha un piano oppure che segue l'estro del momento?” Non c’è frase migliore per definire questo film!!! L’unica nota positiva è
Johnny Depp, finalmente ha trovato la misura e riesce ad interpretare il Capitano Jack Sparrow senza cadere nel macchiettistico come era successo nei due episodi precedenti. Accettate un consiglio, aspettate quattro mesi e, se proprio volete farvi del male, noleggiatelo, almeno ogni ora potete alzarvi per sgranchirvi le gambe!!!

6 commenti:

d@d3 ha detto...

COMMENTO BREVE: Sono d'accordo col nonno su tutta la linea.
COMMENTO LUNGO: Wow che bello: sono in sala ... le luci si spengono, comincia il film e io sono seduto tra due Donne (con la D maiuscola). Una bionda e una mora (castana). Ed ecco che tutto si tramuta in un sogno: mani dappertutto ... sospiri ... i corpi si avvinghiano ... e poi ... poi ... poi mi sveglio! Cacchio ... e il film non è ancora finito. Lungo, noioso, moscio. Non stò parlando dei miei attributi ma del film.
A tratti pure prevedibile. Mai sbadigliato così tanto. E poi il finale ... non ve lo racconto, ma è trissssssste; avrei preferito qualcosa di più goliardico e piratesco. Fortuna che con le due Donne (la bionda e la no) ci siamo rifatti il giorno dopo: avevamo mal di stomaco dal ridere. Vi do due consigli:
1) Prendetevi un bel BUDDINO in BUDDINERIA
2) Chiedete al pianobar di cantare "Nel Sole" di Albano.
... che ridere.
d@d3

Anonimo ha detto...

Il film fa schifo e questo lo abbiamo capito!!!
x d@d3...
Oggi mi faccio dare tutti i budini che hanno in mensa....e poi ti aspetto qui all'open space... me li spalmi tutti?!?!?
Povero Dadino... in che buco si è infilato!!!
Baci
Mara

Anonimo ha detto...

Anch'io son d'accordo... venerdì ho avuto modo di visionarlo insieme a voi ragazzuoli, tra "scimmie rotanti" e dita su per il naso di qualche povera donzella la serata ha avuto il suo meritato termine con "l'angolo del dopo film" e 'na bella figura di m.... per via del mio occhio stanco (il nonno sa tutto :P)
hmm..ma rallegratevi fratelli, CI SONO RITORNATO IERI!! ho voluto accontentare la mia girlfriend, in compenso però, passai una domenica pomeriggio uggiosa e fresca "taccandogli" 'na bella ronfata!

Colgo l'occasione per congratularmi con la coppia vicino a noi che, belli contentoni perchè pieni di Nachos e buona Cocacola, han rovesciato il tutto appena han toccato i sedili con le loro chiappe.. HA!

niko

Zup (The Man) ha detto...

Caro il mio nonno,
con un rammarico ed un dolore che sfiora lo svenimento, mi sento costretto a dirle che NON SONO D'ACCORDO!!
Ok, questo film non si merita gli elogi dei film di Mel Gibson o l'eccitazione fisica provocata della trilogia ritornata dal futuro, ma è tutt'altro che brutto (e quando dico "brutto" dico "Hulk"!). La metterei sullo sullo stesso piano del secondo episodio (di cui questo film è sostanzialmente il tempo successivo), ovvero di un bel film fantasy, non scontato, non mielenso, non WaltDisneyano e con una fantastica marcia in più: è la trasposizione cinematografica della saga di Monkey Island! Ok, la trama non è proprio quella, ma i personaggi e le ambientazioni sono identiche! E questo è più che sufficiente a provocarmi una ultra ola andata e ritorno a tutti i peli del cocige.
Così dissi. Bon to vada.

Anonimo ha detto...

grazie nonno.
ho fatto di tutto x perderlo, già mi ero perso il secondo, così non ci vado più e sono a posto.
ma Notturno bus l'hai visto?
lo consiglio a tutta la compagnia della braga.
PS li aspettto tutti il 16 giugno.
mi raccomando
ciao R.

Tonono ha detto...

Ciao R. sono andato a vedere Notturno Bus e...lo commento domani sera!!! Un po' di suspance non guasta mai