02 marzo 2008

Saltellando in giro per il mondo

Chi non vorrebbe svegliarsi la mattina e, dopo aver fatto colazione con un bel croissant caldo in un bistrot di Parigi, fare quattro passi per Rodeo Drive a Beverly Hills, pranzare in un ristorantino a Piazza Navona, schiacciare un pisolino sotto una palma a Maui e per cena sgranocchiare i famosi granchi di San Francisco? Il protagonista di Jumper (Hayden Christensen) fa questo tutti i giorni perché è un teleporta, può teletrasportarsi ovunque nel mondo solo guardando una foto. Peccato ci sia la setta dei Paladini che odia a morte la sua specie e faccia di tutto per toglierlo di mezzo. La trama è tutta qui, il film invece si lascia vedere e scorre via, anche grazie agli effetti speciali, veramente “speciali”. A me non è dispiaciuto, di diverso parere qualche componente della Compagnia della Braga che spero commenterà ed esprimerà il suo parere contrario: questo è un blog democratico!!!

Se vi è piaciuto il protagonista dovreste vedere assolutamente L’inventore di favole, film del 2003 in cui il giovane attore da il meglio di se nell’interpretare il giornalista Stephen Glass che, negli anni novanta, fu al centro di uno scandalo giornalistico quando, il direttore del giornale per cui lavorava, scoprì che quasi tutti i suoi articoli erano inventati di sana pianta. Hayden Christensen è bravissimo nel rendere l’insicurezza mista a fascino del protagonista. Se qualcuno dei “Braganti” lo vuole sono disposto al prestito. Un Nonno filantropo!!!

6 commenti:

Zup ha detto...

Boing! Boooing! Booooooing! =O)
Che dire, caro Nonno, se non che invidio assai il protagonista in questione: nessuna attesa al check in e niente coincidenze saltate... per non parlare della topolona (
Californiaaaaa... Californiaaaaa... Here we caaaaaaaame....
) che si strombazza plurime volte.

Mi permetto solo di sottolieare due cosine:
1. A parte la tuta da puffo, è Nightcrawler.
2. Dato il sistema:
>>> Protagonista=Peter Parker;
>>> Rapina in banca=primo incontro di catch;
>>> Rapimento della morosetta=morte di zio Ben;

come si risolve? "Da grandi poteri derivano... sequel a go go!".

Uno yoghurtoso Zup

Tonono ha detto...

Carissimo Zup, concordo con Lei al 110 %, lo spirito Marvel aleggia e serpeggia in ogni fotogramma. Sul sequel non sarei così sicuro, bisogna vedere gli incassi.
Un nonno che concorda

Anonimo ha detto...

Caro zietto!! Premesso che io amo molto tutt'altro genere di film, non mi sono per nulla annoiata alla visione di JUMPER!
Beh, l'idea di poter saltellare di qua e di là(dal grandioso salto alle spiagge tropicali o sulla testa della sfinge fino al pigrissimo salto per arrivare al telecomando!!!)è meravigliosa!!! Chi non lo vorrebbe?!
E chi non vorrebbe saltare di qua e di là,a parigi , a londra e SUL DIVANO con Hayden Christensen?!...
Una nipote che vorrebbe "saltare"...
Farfy

Anonimo ha detto...

ciao george,
rieccomi.
come ti ho detto a voce ho visto il film dei fratelli coehn e non è male, ma io li preferisco quando fanno i pazzi o raccontano storie strane ,penso a il grande lebovski.
comuqnue da vedere. bardem fantastico nella parte del killer.
ciao Rino

Tonono ha detto...

Per la Farfy: per una volta concordiamo sul giudizio del film...INCREDIBBBBILE!!!
Per Rino: l'ho visto anch'io e concordo pure con te, Bardem è veramente bravissimo e cattivissimo.

Dadino - Ruk ha detto...

Premetto subito che stò rincorrendo il film dei cohen ma non sono ancora riuscito a vederlo!

A me jumper nun m'è piaciuto per nulla!
Ancora una volta mi sono sentito difronte a buone idee ma realizzate malissimo; non c'è storia e ci viene rivelato piano piano...quello che si sa già dall'inizio del film ovvero: lui salta a destra e a manca e c'è della gente che gli corre dietro e non se ne sa il perchè! Tutto qui!
Per carità, gli effetti speciali sono molto belli (bellissimo quando si teletrasporta portandosi dietro un pezzo di condominio) ma tutto si ferma li. Non c'è pathos e non c'è tensione tra i due antagonisti (sono uno contro l'altro solo perchè devono essere uno contro l'altro). La mia paura è che si faccia un secondo e terzo film solo per dare un pò di trama al tutto!
Ancora una volta non ho letto il libro da cui è tratto il film, ma se il film lo ricalca fedelmente l'originale non è un libro...dev'essere un depliant!

Sono amareggiato